Come e perché farti pubblicità su Facebook

19 Dicembre 2017 | commenti: 0

Il motore pubblicitario di Facebook è per molti versi il più potente che esista su internet.

perche farti pubblicita facebook

Quasi tutto ciò che fa il social network è in funzione di acquisire dati preziosi sugli utenti affinché ogni promozione pubblicitaria possa intercettare precisamente le persone interessate a ciò che stai pubblicizzando.

Dei suoi utenti Facebook conosce:

  • i dati demografici, cioè l’età, luogo di nascita, lingua, luogo di residenza etc…
  • gli interessi, cioè ogni volta che gli utenti mettono esprimono gradimento per una pagina, o un cantante famoso, o un argomento in particolare,
  • I datori di lavoro o il tipo di lavoro che svolgono,
  • I luoghi in cui si trovano o frequentano,
  • Le persone con cui interagiscono, etc…

Per ogni utente attualmente Facebook arriva ad avere anche 400 categorie diverse di dati. Si può dire che delle vite dei numerosi iscritti che si collegano al suo portale ogni giorno sappia veramente veramente moltissimo!

Detto questo, capirai perché è un’occasione unica per la tua attività fare pubblicità su Facebook nel modo più corretto: puoi pubblicizzarti alle persone che hanno interessi, età, e zona geografica, corrispondenti esattamente al tuo potenziale cliente.

Qualche esempio:

  • un ristorante vegetariano può intercettare persone che abbiano come interesse la cultura vegetariana e che siano di passaggio nella zona dell’attività
  • un negozio di articoli sportivi può intercettare persone appassionate di sport nella zona nell’età in cui si praticano più sport
  • un’azienda di noleggio auto può intercettare chi viaggia di frequente
  • un negozio di articoli da sposa più intercettare chi si è fidanzato ufficialmente da pochi mesi
  • una rivista di chitarre può intercettare gli appassionati di chitarra
  • una negozio di abbigliamento può intercettare chi ha dimostrato interesse per i brand più famosi nell’ambito dell’alta moda, e così via.

Una semplice strategia

Ogni strategia pubblicitaria dev’essere sempre pensata e “vestita” al prodotto o servizio che si vuole promuovere. Tuttavia ecco quale può essere una buona strategia generale in quattro fasi, per muovere i primi passi sul motore pubblicitario di Facebook e creare un po’ di interazione sulla pagina della tua attività con i tuoi potenziali clienti.

Fase uno: fai conoscere la tua attività su Facebook.

In questa fase devi intercettare le persone che possono essere tuoi potenziali clienti, e far si che mettano Mi Piace alla pagina. Quando un utente mette mi piace alla tua pagina, riceverà i molti dei post che pubblichi su di essa. È fondamentale quindi far legare alla pagina persone che possono essere strettamente interessate alla tua attività.

Una volta creata la pagina dell’attività (se non sai come fare puoi leggere la nostra guida su come creare una pagina Facebook per la tua attività) clicca il pulsante promuovi, presente a sinistra sotto l’immagine di profilo dell’attività, e clicca su “Promuovi pagina” .

Nella sezione “Creatività dell’inserzione” spiega brevemente (in novanta caratteri) di cosa tratta la tua attività e carica da una a 5 immagini che la descrivono.

Successivamente nella sezione “Pubblico che scegli mediante la targetizzzione” seleziona esattamente chi è il tuo potenziale cliente: sesso, età, area geografica e soprattutto interessi, e premi Ok.

In “Budget e durata”, poi, inserisci un budget giornaliero e valuta quanti “Mi piace stimati al giorno” (cioè quante persone che si leghino alla tua pagina) Facebook riesce a trovarti con quella somma, e per quanti giorni far girare la promozione.

È impossibile ipotizzare quante persone sia il caso di far legare alla pagina, ovviamente dipende da attività ad attività. Tieni conto che in questa fase è come se investissi in volantinaggio, dove il ragazzo che consegna i volantini è capace di consegnare il volantino solo alle persone che hanno gli interessi che hai specificato. Più persone in target raggiungi, più persone conosceranno la tua attività, si legheranno alla pagina e riceveranno i contenuti che pubblichi.

Nella sezione “Pagamento” inserisci il metodo di pagamento che preferisci (Carta di credito, PayPal, etc…) e clicca su Promuovi.

Da quel momento, la tua pagina verrà pubblicizzata fino ad ottenere i Mi Piace sulla pagina giornalieri promessi (e spesso anche di più).

Fase due: crea contenuti di valore

Ora che le persone si stanno legando alla tua pagina, crea post ben scritti, corredati da foto o immagini di buona qualità, che diano contenuti di valore ai tuoi potenziali clienti.

Se conosci bene la tua attività sai bene quali sono gli argomenti che interessano ai tuoi clienti. Cerca di creare almeno due o tre post a settimana, “regalando” informazioni o notizie che siano ghiotte per i tuoi potenziali clienti.

Fase tre: fatti notare

Purtroppo non tutti i post che pubblicherai verranno visti da tutte le persone che ti seguono. Le persone che seguono la tua pagina possono non essere collegate nel momento in cui pubblichi, oppure può capitare (sempre più spesso) che seguano un elevato numero di pagine e che quindi non scorrano abbastanza la sezione notizie per arrivare a vedere il tuo post.

In tuo soccorso viene il tasto “Metti in evidenza” collocato proprio sotto ogni tuo post.

Cliccando il pulsante e scegliendo come obiettivo Interazioni: reazioni, commenti e condivisioni, con una somma anche solo di 1€ puoi far si che Facebook metta il tuo post sempre in cima alla sezione notizie delle persone che hanno messo mi piace alla tua pagina, e in particolare a quelle più inclini a commentare, mettere mi piace al post e a condividerlo con i loro amici.

Fase quattro: ricordati anche di pubblicizzarti realmente

Mediamente ogni cinque post creane uno più pubblicitario, che spieghi in poche parole la tua attività, e dove si trova, corredata da una bella foto. Non più spesso di così, altrimenti le persone che rimangono collegate alla tua pagina perché dai loro contenuti di valore se ne andranno.

Se puoi spiega anche perché dovrebbero visitare la tua attività (è vicina geograficamente?, vende prodotti di nicchia che non si trovano altrove?, c’è un rapporto umano che ritroveranno ogni volta?), così che anche i post pubblicitari vengano comunque percepiti come post di valore.

Se poi vuoi diventare un vero esperto nel gestire la tua presenza su Facebook, e trasformare il la tua pagina in uno strumento professionale di acquisizione clienti, il miglior investimento in questo senso può essere il nostro corso di Social Media Marketing e Facebook marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto