Perché dovresti aprire subito un blog della tua attività

25 Ottobre 2017 | commenti: 0

Il blog è un diario online, uno spazio nel web dove scrivere e raccontare storie, esperienze, punti di vista, ecc.

perché aprire un blog per la tua attività

Quando gli utenti si imbattono nella presenza online della tua attività tramite sito, pagina Facebook, Google maps, Instagram o altri canali, cercano poi sul web informazioni a riguardo.
Il blog è proprio lo strumento che ti permette di popolare le pagine web di queste informazioni, di descrivere la tua attività, il modo in cui lavori, la tua differenza sul mercato e il perché i clienti dovrebbero scegliere proprio te.

Raccontando il tuo lavoro, il modo in cui scegli i fornitori, e la cura che metti nei prodotti, potrai creare e plasmare un’immagine precisa della tua attività nella mente dei tuoi clienti e potenziali clienti, che altrimenti non esisterebbe.

Le pagine del blog inoltre, a differenza dei post sui social che perdono visibilità venendo surclassati molto presto dai post successivi, appariranno tra i risultati di ricerca di Google ogni volta che un utente ricerca l’argomento in questione, anche mesi o anni dopo, a qualsiasi ora del giorno o della notte. Se poi il blog è legato al tuo sito, ti aiuterà a portare naturalmente traffico al suo interno.

Ecco i passi da seguire per aprire un blog efficace per la tua attività:

  1. Definisci bene l’obiettivo del tuo blog
    Quale immagine vuoi dare ai potenziali clienti che si imbattono nelle tue pagine? Cosa vuoi raccontargli della tua attività? Perché dovrebbero scegliere te e non la concorrenza?
  2. Definisci chi sono esattamente i tuoi lettori/potenziali clienti
    Cosa cercano su internet? Quali parole useranno? A quali loro problemi la tua attività propone delle soluzioni? Quali informazioni dovrai dagli per far si che vengano attratti da te? Che linguaggio usano? Quali sono le metafore che funzioneranno meglio?
  3. Pianifica
    Pianifica quanto tempo puoi dedicare al progetto, che sia un’ora al giorno o mezz’ora ogni quindici giorni, inseriscilo nel planning delle tue attività e rispettalo. Il blog non dà risultati istantanei ma nel medio/lungo termine, conferendo alla tua attività solidità e autorità.
  4. Scegli lo spazio web del tuo blog
    Puoi aprire il tuo blog tramite servizi gratuiti come WordPress.com o Blogger, oppure puoi usare WordPress.org per creare un sito con blog annesso totalmente personalizzato: in questo caso potrà interessarti il nostro Corso WordPress Essential, dove di ti verranno fornite in breve tempo tutte le risorse per diventare autonomo e crearti velocemente un sito web con tanto di blog pensato su misura della tua attività e dei tuoi clienti.
  5. Promuovilo con i social: ogni pubblicazione del blog può essere anche una scusa per creare un post di lancio sui social. In questo modo otterrai più visibilità sul blog, e avrai un contenuto di valore in più da inserire nella tua pagina Facebook, Twitter o Instagram.

Photo by Andrew Neel on Unsplash

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto